Questo è il testo, appena inviato al Sindaco e ai Consiglieri del Comune di Chiaravalle Centrale (CZ), per invitarli a conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre.

Cortese attenzione sig. Sindaco, signori Consiglieri Comunali.

Ormai da qualche anno assistiamo ad una recrudescenza del linguaggio dell'odio ed a un ritorno dei virus dell'antisemitismo, della xenofobia, dell'odio razziale, del disprezzo delle minoranze. Sembravano lontani gli anni bui del novecento, costellati da guerre e violenze, dalla tragedia della Shoah. Sembravano lontani perchè, all'indomani delle due guerre mondiali, persone illuminate avevano detto "mai più" approvando le nostre moderne Costituzioni democratiche e la Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo del 10 dicembre 1948.  Evidentemente, però, i germi del male, della violenza e dell'odio verso l'altro erano solo sopiti in attesa di risvegliarsi alla prima contingenza storica "utile". Ci troviamo proprio in questa contingenza dove di nuovo le masse rischiano di essere manipolate da novelli avventurieri, da un nazional-populismo che non ha tratto alcun insegnamento dai fatti della storia. Proprio adesso le Istituzioni democratiche, insieme a tutte le persone di buona volontà, hanno il preciso dovere di porre un argine prima che tutto torni a tracimare. Diceva il filosofo Jacques Maritain che: "educare è aiutare la persona umana a diventare più umana". Le Istituzioni democratiche, che sono nate dalla tragedia del nazifascismo, sulla base dei valori affermati dalla nostra Costituzione Repubblicana, si devono riappropriare anche di quella funzione fondamentale che é proprio l'educare. Lo si può cominciare a fare anche attraverso gesti simbolici che siano in grado di trasmettere il senso di una comunità che non resta a guardare e che spiega perchè è necessario ancora continuare a dire "mai più". Ecco, perchè chiedo che il Consiglio Comunale di Chiaravalle Centrale conferisca alla senatrice Liliana Segre la cittadinanza onoraria. E' ormai una delle poche persone viventi superstiti del terrificante disegno di sterminare un intero popolo. La senatrice Liliana Segre rappresenta la forza della vita che rinasce nonostante le crudeli sofferenze, è un monito contro il male assoluto, ci ricorda la nostra comune umanità.

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”. (Art. 1 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)

(Domenica, 1 dicembre 2019)

0
0
0
s2sdefault

Ieri, la destra, in Senato, si è astenuta sulla mozione, proposta da Liliana Segre, per l'istituzione di una commissione straordinaria contro l'odio, il razzismo e l'antisemitismo. Uno dei suoi esponenti ha motivato la scellerata scelta con la considerazione che difendono la libertà di espressione a livello globale e per questo non vogliono mettere "bavagli". E' chiaramente un atteggiamento di perfetta e assoluta malafede. "Difendere" la libertà di espressione non può voler dire chiudere gli occhi di fronte al linguaggio dell’odio, del razzismo, dell’antisemitismo. Chi si benda e vuole bendare gli altri è perché si nutre e alimenta egli stesso, per suoi fini infimi e inconfessabili, quel linguaggio criminale.

(Giovedì, 31 ottobre 2019)

0
0
0
s2sdefault

La Bibbia è ancora il libro più venduto e più letto al mondo, ma per noi uomini di questo tempo continua ad avere qualcosa da dirci? Certo, si può leggere la Bibbia per un interesse culturale, come un qualsiasi classico della letteratura mondiale, ma se anteponiamo “Sacra” è perchè sicuramente proviamo a leggerla con gli occhi della fede. E’ questa seconda modalità di cui mi interessa scrivere. Per un credente ha ancora senso accoglierla come un testo normativo, o meglio una lettura che può guidare il suo modo di stare al mondo? E, soprattutto, riusciamo a trovare nei suoi testi, scritti da uomini che hanno vissuto in tempi lontani dai nostri, l’anelito divino, quello spirito che “trasforma” le parole umane in un sentiero lungo il quale Dio ci illumina il cammino? Io penso proprio di si, se riusciamo a cogliere il significato che quelle parole, scritte ormai tanti secoli fa, assumono per noi qui e ora. Qualcuno parla di “rivelazione progressiva”, in particolare Joel Oseram, come qualcosa la cui vena non si esaurirà mai, ma anzi continuerà sempre a dirci cose nuove e a parlarci di Dio e delle sue manifestazioni nella storia umana ma solo se noi siamo in grado di ascoltare il soffio dello spirito, quello che Elia percepì sul monte Sinay (1Re 19,11-13) e che rivela il vero volto di Dio che è “un mormorio di vento leggero”. Per udirlo però è necessario porci nella dimensione del silenzio e dell’ascolto profondo, senza affannarci a cercare le cose straordinarie ma lasciandoci condurre dolcemente a comprendere i segni con i quali questa “vocina di Dio” si manifesta nel quotidiano. Se poi riusciamo ad ascoltarla non possiamo non testimoniarla. E’ un soffio che ci cambia, che ci provoca nell’intimo e ci consente di avere uno sguardo sempre nuovo sul mondo, ma pur sempre ancorato ad una parola che ci rende davvero liberi, che non ci incatena proprio perché è una parola di libertà. La Parola non ci costringe, non ci tiene stretti dentro spazi angusti e claustrofobici ma ci apre sempre verso terreni e tesori inesplorati. Tocca a noi evitare di rinchiuderla e rinchiudere Dio stesso nella nostra dimensione finita, nelle nostre piccolezze, nei nostri fondamentalismi, perché Dio è inafferrabile e nessuno può pensare di contenerlo. La Sacra Bibbia non ci dice come dobbiamo comportarci una volta per sempre, non è un pilota automatico o un navigatore che basta innescare per seguire la strada “giusta”, ma se poniamo tutto ciò che avviene nelle nostre vite e nell’universo alla luce del suo discernimento allora ne possiamo ricavare un “metodo”, “un insegnamento” per provare a vivere una vita piena e bella insieme agli altri, di relazione con gli altri e con tutto ciò che ci circonda, magari sbagliando e cadendo più e più volte ma sempre pronti a rialzarci e a rimanere comunque fedeli al Signore del tempo e della storia.

(Martedì, 15 ottobre 2019)

0
0
0
s2sdefault

Venerdì 30 agosto si è concluso a Torre Pelice (To) il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi. E' stata rinnovata anche la Tavola Valdese, organo che rappresenta ufficialmente le chiese stesse nei rapporti con lo Stato e con le organizzazioni ecumeniche. La nuova moderatora è Alessandra Trotta, ma, nella appena rieletta Tavola, cinque membri su sette sono donne, compresa la vice moderatora Erika Tomassone. Questa è la maniera più autentica di far coincidere le tante belle parole sul genio femminile ai comportamenti e ai fatti, in un grande segno di coerenza profetica ed in perfetta adesione all'Evangelo.

(Domenica, 1 settembre 2019)

0
0
0
s2sdefault

_______________________

adotta un bambino a distanza

________________________

 

 

 

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE


 
 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggere

A cura di Marialuisa Lucia Sergio

Alcide De Gasperi

Diario 1930-1943

Un prezioso documento redatto da un punto di osservazione "privilegiato", il Vaticano, dove Alcide De Gasperi si era rifugiato per sfuggire al carcere fascista. Un diario che annota, quasi giorno dopo giorno, tanti eventi di quel tragico periodo della nostra storia. Traspare l'assoluta sudditanza della chiesa cattolica, della stampa e della cultura in generale nei confronti del regime, l'amarezza, e qualche volta la depressione, dello stesso De Gasperi. (6 dicembre 2019)

__________________________

A cura di Daniele Garrone

Ebraismo - Guida Per non ebrei

Per chi vuole avvicinarsi alla ricchezza spirituale e sapienziale dell'ebraismo, questo volumetto fornisce le principali coordinate per orientarsi, anche riguardo ai costumi, alle feste e alle diverse correnti dottrinali, in un universo davvero affascinante da cui proviene gran parte di quello che oggi noi siamo. (26 ottobre 2019)

__________________________

Autori Vari

Calabresi per sempre

Ventidue storie scritte da ventidue autori diversi, con un unico filo conduttore: la nostalgia per le proprie radici calabresi. (10 settembre 2019)

__________________________

Amos Oz

Nel buio sotto le vaghe stelle

"Nel buio sotto le vaghe stelle" sono anche le ultime parole di questo racconto breve, in cui Rahel, suo padre Pesach e lo studente arabo Adel restano davvero soli e tremanti al cospetto delle loro vite che sembrano mancare di un punto di congiunzione, di qualcosa che possa renderle veramente piene. (7 settembre 2019)

__________________________

Dietrich Bonhoeffer

Etica

Il trattato incompiuto di Dietrich Bonhoeffer, teologo luterano tedesco ucciso nel campo di concentramento di Flossembürg il 9 aprile 1945. L'etica del cristiano non può che essere letta e vissuta alla luce del riconoscimento di Gesù come Signore dell'Universo. (30 agosto 2019)

__________________________

Haim Baharier

Qabbalessico

Come dice l'autore non è un libro di Qabbalà, ma un piccolo vocabolario dal quale si sprigionano pillole di sapienza che ci aiutano e leggere alcune storie della Bibbia e anche la realtà in cui ci muoviamo in questo nostro tempo. (18 agosto 2019)

_________________________

Haim Baharier

Le dieci parole

Il decalogo come traccia vitale per il presente e per il futuro. Le dieci parole con le quali non possiamo non confrontarci perchè aprono e illuminano il nostro pensiero. (8 agosto 2019)

_________________________

Haim Baharier

La Genesi spiegata da mia figlia

La Genesi, come tutti i racconti della Bibbia, è un racconto di mancanze, di claudicanze colmate e riparate dall'intervento del Divino. (28 luglio 2019)

_________________________

Herman Melville

Moby Dick

Un libro che non può non essere letto. Un'enciclopedia sotto la forma di un romanzo. La narrazione dell'ossessione del capitano Achab, attraverso la cui comprensione possiamo anche guarire dalle nostre di ossessioni prendendone le giuste distanze. (14 luglio 2019)

_________________________

Eric Noffke

Cristo contro Cesare - Come gli ebrei e i cristiani del I secolo risposero alla sfida dell'imperialismo romano

Da Giuseppe Flavio e Filone Alessandrino alle guerre giudaiche, alla nonviolenza "politica" di Gesù e Paolo di Tarso. Un'analisi attenta e documentata del modo variegato con il quale gli attori religiosi e politici del I secolo si rapportarono al potere romano. (7 luglio 2019)

_________________________

Rufus Burrow Jr.

Martin Luther King

Uno sguardo attento e informato sul retroterra familiare e sul percorso formativo che hanno ispirato il pensiero e l'azione per i diritti civili di Martin Luther King. Pensiero e azione che si sarebbero ulteriormente evoluti se il pastore battista non fosse stato assassinato a Memphis il 4 aprile 1968. (25 giugno 2019)

_________________________

Giampiero Comolli

La malinconia meravigliosa

I discorsi di commiato del Buddha e di Gesù

E' possibile confrontare i grandi discorsi di commiato del Buddha e di Gesù? Per alcuni versi si, per altri non potrebbero essere più distanti. Ma c'è una cosa che sicuramente li accomuna: una meravigliosa malinconia. Il senso di una pace a cui aspirare, la bellezza di una luce di cui talvolta possiamo fare esperienza e che subito dopo ci lascia la sensazione di una mancanza, di un desiderio che comunque siamo chiamati a coltivare con tutte le nostre forze. (1 giugno 2019)

__________________________

Francesco Filippi

Mussolini ha fatto anche cose buone

Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo

Un agile "manuale" per smascherare facilmente le bufale che girano sul fascismo, specie sui social. (30 maggio 2019)

__________________________

Lutero

La libertà del cristiano

"Il cristiano non vive per se stesso, ma in Cristo e nel prossimo, altrimenti non é cristiano: in Cristo per mezzo della fede, nel prossimo per mezzo dell'amore". Questa è l'essenza dell'intera vita cristiana. Una sintesi mirabile del Trattato che Lutero indirizzò a papa Leone X nel 1520, ma che ancora oggi è in grado di interrogare ogni cristiano che abbia voglia di confrontarsi con la sua fede e con il significato di stare nel mondo senza essere del mondo. (5 maggio 2019)

__________________________

Giusy Staropoli Calafati

Il viaggio delle nuvole

Un romanzo ispirato dalla vicenda umana e politica di Mimmo Lucano. Una favola bella, fatta di persone che avevano ritrovato speranza e voglia di vivere. (5 maggio 2019)

__________________________

Paolo Squizzato

Dalla cenere alla vita

Siamo molto di più del nostro peccato. Siamo chiamati a vincere i nostri sensi di colpa grazie alla gioia della fede che ci viene donata. (27 aprile 2019)

__________________________

Alister E. McGrath

Il pensiero della Riforma

Il XVI secolo rappresenta un passaggio fondamentale per la storia europea e non solo. Nel termine Riforma sono incluse almeno quattro diverse "riforme": quella luterana, quella delle chiese riformate (in particolare il calvinismo), quella radicale (anabattismo) e la controriforma cattolica. Il testo, con un linguaggio accessibile a tutti, percorre quella storia, restando sempre ancorato al contesto nel quale maturò, non solo sotto l'ottica del pensiero teologico e religioso ma anche delle implicazioni che ebbe e che ancora ha sul piano politico, etico, sociale ed economico. (13 aprile 2019)

__________________________

David Gossman

Qualcuno con cui correre

Tamar e Assaf, due storie che improvvisamente si incrociano. La volontà, la tenacia e la forza di inseguire un cammino di liberazione che finalmente sfociano nella felicità. (10 aprile 2019)

__________________________

Paolo Ricca, Giorgio Tourn

Le 95 tesi di Lutero

Una lente di ingrandimento su alcune delle 95 tesi che sul finire del 1517 contribuirono a scuotere l'Europa dal punto di vista religioso, sociale e politico. (25 febbraio 2019)
__________________________

Paolo Ricca

Dell'aldilà e dall'aldilà - Che cosa accade quando si muore?

E' la domanda delle domande. Il teologo valdese parte da una disamina delle varie visioni filosofiche e religiose per giungere a delle conclusioni coerenti con il suo cristianesimo. (15 febbraio 2019)

_________________________

Guido Dall'Olio

Martin Lutero

Una lettura della vita, dell'opera e delle relazioni del riformatore tedesco contestualizzata nel tempo e scevra da pregiudizi. (10 febbraio 2019)

__________________________

Brunetto Salvarani

Il vangelo secondo i Simpson - Da Bart a Barth

L'ironia, spesso, tratta i temi della fede con più profondità di molti seriosi sermoni. (16 gennaio 2019)

__________________________

Gioele Dix

La Bibbia ha (quasi sempre) ragione

Con creatività e ironia, Giole Dix "interpreta" alcuni testi dell'Antico Testamento. Il disegno di Dio è davvero imprescrutabile. (26 dicembre 2018)

__________________________

Mario Arcuri

Aldo Moro

Spiritualità di un cristiano in politica

Il racconto di un uomo che ha saputo vivere sino alla fine con coerenza e dedizione, sacrificato sull'altare della ragion di stato. (10 dicembre 2018)

__________________________

Ernest Emingway

Morte nel pomeriggio

Cronache e "critiche" della corrida, dei matador e di tutto ciò che ci ruota intorno, scritte come un "romanzo". (14 novembre 2018)

__________________________

Stefano Catone, Giuseppe Civati, Gianpaolo Coriani e Andrea Maestri

Il capitale disumano

Salvini e l'odio per decreto

Il recente decreto "Salvini" sull'immigrazione svela un'anima razzista. Oltre ad essere per molti aspetti contrario alla Costituzione e alle diverse Convenzioni internazionali sul rispetto dei diritti umani, produrrà problemi notevoli alla gestione delle politiche migratorie perchè scritto secondo un'ottica emergenziale e repressiva del tutto sbagliata. (4 novembre 2018) 

__________________________

Continua a leggere

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.