Domenica 14 agosto, presso la piazzetta “Bellavista” di Chiaravalle Centrale, l’associazione “L’Officina:idee per la cultura” ha presentato il libro di Don Giacomo Panizza con Goffredo Fofi “Qui ho conosciuto Purgatorio Inferno e Paradiso”. Ne ha parlato con l’autore il dott. Sandro Dolce magistrato presso la Procura della Repubblica di Palmi. Don Giacomo ha spiegato subito il titolo e il senso del libro. L’inferno calabrese è rappresentato da tutte quelle situazioni ormai definitivamente compromesse, dalle quali non è possibile uscire. Il Purgatorio sono tutte quelle esperienze, anche di piccole comunità, che stanno gettando i semi per costruire un futuro di riscatto e di liberazione. Il Paradiso per Don Giacomo Panizza non sono i bei paesaggi montani e marini, ma le persone, i giovani, le donne, i gruppi che si impegnano per trasformare le loro comunità e ci riescono. Don Giacomo ha spiegato di non essere un prete antimafia, è solo che lui fa delle cose, lavora a fianco delle persone e si imbatte nella ‘ndrangheta. Un prete coraggioso? Certo, ma il coraggio non esclude il timore per la propria vita e per quella delle persone che lavorano al suo fianco. La speranza per la Calabria e i calabresi è quella che ognuno faccia bene ciò che deve fare.

E’ un libro che va “divorato”: questo il pensiero del dott. Sandro Dolce che è entrato nel merito dell’opera di Don Giacomo per sottolinearne la grande valenza culturale e sociale e soffermarsi sull’esperienza della comunità Progetto Sud alla quale è dedicata la prima parte dell’opera. Quando poi si è parlato della vicenda della confisca del palazzo dei Torcasio, dove oggi ha la sede la comunità Progetto Sud, il dott. Dolce ha spiegato come la confisca dei beni agli ‘ndranghetisti e la successiva assegnazione a scopi di utilità sociale rimane il mezzo più efficace per lottare contro i poteri criminali, perché il mafioso mette in conto di andare in carcere e sa pure che in carcere riesce a stabilire contatti e, in qualche modo, continuare a “comandare”. Ciò che non mette in conto e da cui può essere efficacemente colpito e destabilizzato è la perdita dei beni frutto delle sue attività delinquenziali e delittuose.

A Don Giacomo Panizza l’associazione “L’Officina:idee per la cultura” ha voluto consegnare una targa per ringraziarlo “del suo camminare e faticare a fianco dei calabresi”.

Nel corso della serata il commediografo Gregorio Calabretta ha ricordato la figura di Antonio Scopelliti, il magistrato calabrese assassinato il 9 agosto del 1991.

A conclusione della serata sono state premiate le poesie vincitrici della terza edizione del concorso letterario “L’Officina:idee per la cultura”che sono le seguenti:

 

(Martedì, 16 agosto 2011)

Domenica 14 agosto 2011, alle ore 21,30, nei pressi della piazzetta Bellavista di Chiaravalle Centrale, l’associazione “L’Officina:idee per la cultura” presenterà il libro di Don Giacomo Panizza con Goffredo Fofi “Qui ho conosciuto Purgatorio Inferno e Paradiso” – la storia del prete che ha sfidato la mafia. Sarà presente Don Giacomo Panizza e il magistrato dott. Sandro Dolce.

Si ripercorrerà, con la parola e la testimonianza, il cammino di un sacerdote “che s’innamora delle parole di colui che crede essere l’uomo più rivoluzionario che abbia mai incontrato nelle sue letture: Gesù Cristo. E lo crede al punto da voler dedicare ogni parte di se stesso nello stare al mondo in maniera diversa. Stare al mondo con una parola nuova” (dalla prefazione di Roberto Saviano).

Nel corso della serata, saranno premiate le poesie vincitrici della terza edizione del concorso letterario “L’Officina:idee per la cultura”.

La serata è patrocinata dal Comune di Chiaravalle Centrale e dall’Associazione Internazionale Calabresi nel mondo e si inserisce nel programma estivo della Pro Loco e dell’Amministrazione Comunale di Chiaravalle Centrale.

(Lunedì, 8 agosto 2011)

 

Prende il via la 3^ edizione del concorso letterario di poesia a cura dell'associazione “L‘Officina: Idee per la Cultura”. 

Il concorso si divide in tre sezioni, tutte a tema libero:

  1. lingua italiana;
  2. lingua dialettale calabrese;
  3. poeti in erba, riservata a bambini e ragazzi fino a 14 anni  (compiuti alla data 30 luglio 2011).

I componimenti non devono superare i cinquanta versi.

Possono essere presentate al concorso solo composizioni inedite.

Ogni concorrente può presentare un solo componimento, pena l’esclusione del concorso.

Gli elaborati devono essere presentati in sei copie, cinque anonime,  la sesta recante anche:
• dati  anagrafici  (nome,  cognome,  data  di  nascita,  indirizzo)  recapito  telefonico  ed  eventuale indirizzo email;  
• titolo componimento e  indicazione della sezione di concorso  
• per  la  partecipazione alla  sezione  bambini  e ragazzi  e dei concorrenti  minorenni  deve  essere allegata l‟autorizzazione di un genitore (o di chi ne fa le veci).

La partecipazione al concorso è aperta a tutti e gratuita.

Il  plico, così  completato, deve  essere  inviato  tramite  posta,  al  seguente  indirizzo: Associazione  “L‟Officina:  Idee  per  la  Cultura”,  c/o  “Bar  del  Corso  –  Via  Gregorio Staglianò  –  88064  Chiaravalle  Centrale  (Cz),  o  consegnato  a  mano  allo  stesso indirizzo (si precisa che non farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante).
Gli  elaborati  possono,  inoltre,  essere  inviati per  posta  elettronica  all‟indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Al  messaggio  dovranno  essere  allegati  due  files,  uno con  il solo testo della poesia, l'altro con testo e  i dati anagrafici su indicati.

Gli elaborati dovranno pervenire all‟Associazione entro il 30 luglio 2011.

La proclamazione ufficiale dei vincitori e la consegna dei premi avverranno nel corso di una serata speciale che avrà luogo a Chiaravalle Centrale il 14 agosto 2011, nell'ambito del Caffè letterario “Bar del Corso”, durante il quale sarà presentato il libro di Don Giacomo Panizza “Qui ho conosciuto Purgatorio Inferno e Paradiso”.

Per informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

scarica il bando integrale

(Domenica, 3 luglio 2011)

_______________________

adotta un bambino a distanza

________________________

 

 

 

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE


 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggere

Albert Schweitzer

Filosofia della civiltà

Morale ed etica risiedono esclusivamente nel rispetto per la vita. Solo il rispetto per la vita, di ogni forma di vita, ed un'autentica maturazione spirituale possono assicurare al genere umano una pace vera e duratura. (Domenica, 17 ottobre 2021)

________________________

Rocco Lentini

Intellettuali e fascismo - Il "caso" Calabria

Il fascismo, oltre che un regime fondato sulla violenza e sulla paura, era corrotto e corruttore. Ha costruito la sua fabbrica del consenso grazie alle "mangiatoie" offerte a intellettuali di varia risma che si sono piegati in diversi modi ai desiderata della dittatura. Non fanno distinzione quelli calabresi. In questo bel libro troviamo, ben documentati, i loro nomi e i misfatti che li hanno resi graditi a Mussolini e ai suoi accoliti. Dopo la fine della guerra, con l'avvento della Repubblica, quasi nessuno di loro ha pagato pegno per il suo passato. Sono stati accolti, quasi a braccia aperte, nelle nuove istituzioni e nei partiti in nome di un incomprensibile e dilatato principio della "continuità" dello Stato. (9 ottobre 2021)

________________________

Tiberio Bentivoglio

C'era una volta la 'ndrangheta

Ricordi e desideri di un uomo che l'ha conosciuta

 

Tiberio Bentivoglio, usando la finzione di un racconto ad un suo nipotino, prefigura un futuro in cui la 'ndrangheta è finalmente sconfitta dallo Stato. E' un desiderio che è espressione della forza d'animo con la quale da anni si oppone alla vigliacca prevaricazione mafiosa. (10 settembre 2021)

________________________

Tony Lane

Compendio del pensiero cristiano nei secoli

Una "summa" del pensiero cristiano, dall'epoca dei Padri sin quasi ai giorni nostri, in un'ottica "evangelica". (28 agosto 2021)

________________________

Il Salone presenta: Albert Camus

In occasione del prossimo Salone Internazionale del Libro di Torino, Alessandro Piperno, Yasmina Melaouah, Annalena Benini, Leila El Houssi, Evelina Santangelo, Goffredo Fofi ci offrono delle riflessioni sull'opera e sul pensiero di Albert Camus. (16 agosto 2021)

________________________

Eva Cantarella

Secondo natura: la bisessualità nel mondo antico

Attraverso un accurato excursus nell'antichità greca e poi romana, con il passaggio fondamentale all'epoca cristiana, l'autrice ci spiega come il concetto di omosessualità si sia "evoluto" nel corso del tempo dal punto di vista etico, dei costumi sociali e giuridico. (9 agosto 2021)

________________________

Hans Küng

Cristianesimo

 

Il teologo svizzero, attraversando i paradigmi giudaico-cristiano-apocalittico, ellenistico-bizantino, cattolico-romano, riformato-protestante e illuministico-moderno, traccia una storia critica del cristianesimo provando anche prefigurare possibili nuove prospettive in relazione con le altre fedi religiose. (24 giugno 2021)

________________________

Marzia Coronati

Spiriti liberi

Quattro fedeli dalla vita spericolata

Le vite di Mario Alberto Rollier, Lidia Pöet, Giovanni Franzoni e Tullio Vinay. Nella fede hanno scoperto la loro libertà di "servire", la coerenza tra pensiero e azione, tra ciò che si dice e ciò che si fa. (7 giugno 2021)

________________________

Chiara Colombini

Anche i partigiani però...

La Resistenza è stato un movimento plurale con tante anime, ognuna con motivazioni e speranze diverse. Questo non impedì di portare a termine la "missione" di donare all'Italia la democrazia. Chi legge quei fatti, racchiusi principalmente nel periodo dall'8 settembre 1943 al 25 aprile 1945, senza tenere conto del contesto di violenza, del disastro umano e materiale generato e prodotto dal nazifascismo è sicuramente in malafede. (2 giugno 2021)

________________________

Jean-Marie Ploux

Dio non è quel che credi

Abbandonare la visione "religiosa" di Dio, che spesso si fonda sulle sue false rappresentazioni. Riconoscerci solo nel Suo amore che ci precede e procede accanto a noi. Solo così saremo in grado di riappropriarci della Sua bellezza e della nostra libertà. (23 aprile 2021) 

________________________

Lev Nikolaevic Tolstoj

La Confessione

Il racconto del passaggio tra le due vite di Tolstoj: quella prima della conversione e quella dopo. La ricerca del senso dell'esistere che dall'istinto del suicidio si trasforma nella gioia della vita ritrovata. (10 aprile 2021)

________________________

Riccardo Calimani

Non è facile essere ebreo. L'ebraismo spiegato ai non ebrei

Con parole semplici ci viene spiegato l'essenza dell'ebraismo, o meglio degli ebraismi. Si, perché l'ebraismo ha svariate sfaccettature che ruotano intorno ad un'identità comune ma in costante divenire. (16 marzo 2021) 

________________________ 

Friedrich Nietzsche

La gaia scienza e idilli di Messina

Un trattatello con il quale Nietzsche prosegue nel suo tentativo demolitorio dei "pregiudizi" del suo tempo muovendo dai pregiudizi del suo pensiero. (27 febbraio 2021)

________________________

Lev Tolstoj

Pensieri per ogni giorno - Un calendario di saggezza

Per ogni giorno dell'anno una o più pillole di saggezza, tratte dal Vangelo, dal Talmud, da Marco Aurelio, da Epitteto, dalla sapienza orientale. Un vero e proprio scrigno. (4 gennaio 2021)

 _______________________

Continua a leggere

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.