Si è svolta mercoledì 19 agosto, nello splendido scenario del Piazzale Bellavista di Chiaravalle Centrale, nell’ambito del caffè letterario “Bar del Corso”, la serata speciale di premiazione della 1^ Edizione del Concorso letterario di poesia “L’Officina: Idee per la cultura” indetto dall’omonima associazione culturale.

Com’era negli intenti degli organizzatori, è stata una bella kermesse globale durante la quale alla poesia sono stati affiancati altri generi artistici ed in particolare la musica e il teatro.

La poesia, finalmente, a dimensione popolare. E’ stato anche questo il filo conduttore dell’iniziativa. Erano infatti presenti persone di tutte le generazioni e delle più svariate appartenenze sociali, e tutti hanno potuto godere della lettura di opere che hanno spaziato da Pablo Neruda a Leonida Repaci, ad artisti locali. Insomma, una bella dimostrazione che è possibile fare cultura coinvolgendo le risorse del territorio e soprattutto i giovani che, nei diversi momenti della serata, hanno regalato la loro voce, i loro sentimenti, la loro passione nell’interpretazione di parole e musica.   

La serata è stata articolata in due fasi. La prima dedicata alla sezione del concorso sul tema “Chiaravalle” che ha avuto il culmine con la premiazione delle prime tre opere classificate e della menzione speciale “Bar del Corso”, nell’ordine: 1) “Il mio paesino inventato” di Daniela Iozzo, 2) “Ricordo” di Mario Domenico Gullì, 3) “A Chiaravalle Centrale” di Giuseppe Celli, menzione a “Pellegrinaggio” di Francesco Macrina;

La seconda fase rivolta, poi, alla sezione del concorso a “Tema libero” si è conclusa con la premiazione dei primi tre componimenti classificati e con l’altra menzione speciale “Bar del Corso”, nell’ordine: 1) “Un Uomo in dono” di Gregorio Calabretta, 2) “Specchio di mare” di Roberto Cossari, 3) “All’Italia per la morte dei suoi campioni” di Paolo Battaglia, menzione a “Aprile amaro” di Antonio Fiorita.

Nel corso della manifestazione sono stati ricordati due illustri personaggi che negli anni passati hanno contribuito alla crescita culturale di Chiaravalle Centrale: Don Saverio Bevivino, parroco e scrittore, e Gianni Carotenuto, attore e scrittore. Di entrambi sono state lette alcune delle loro poesie. “L’Officina: Idee per la cultura” ha voluto ricordarli anche consegnando ai rispettivi familiari delle pergamene ricordo.

guarda le foto

i video dell'evento puoi guardarli sul canale YouTube Officina

(Giovedì, 21 agosto 2009)

È ormai tutto pronto per la serata speciale di premiazione del Concorso di poesia “L’Officina: idee per la Cultura”, alla sua prima edizione, che si terrà questa sera. Competizione articolata in due sezioni: “tema libero” per inediti  in lingua italiana e “Chiaravalle Centrale” in lingua italiana e dialetto. Un’iniziativa voluta e promossa dalla omonima associazione “L’Officina: idee per la Cultura”, per promuovere talenti, ma anche per  dare un proprio stimolo di vitalità alla cittadina, cercando di riscoprine le tradizioni, la storia, il legame,  con la sezione “Chiaravalle”. Non solo, l’associazione “L’Officina: idee per la Cultura” ha voluto fare di più, coinvolgendo nei vari momenti che animeranno e arricchiranno la serata, tanti giovani e giovanissimi del luogo, ivi impegnati e residenti, come  anche tanti giovani e non più giovani di ritorno nella terra di origine per le vacanze estive.

L’associazione promotrice  della competizione letteraria, intanto, in attesa dell’ufficializzazione del  responso della giuria e ella proclamazione dei vincitori che avverrà nel corso della manifestazione che  si terrà questa sera dalle ore 21.30  a Chiaravalle, nell’ambito del caffè letterario “Bar del Corso”, nei pressi di Piazzetta Bellavista, ha dichiarato la propria soddisfazione per il numero e l’apprezzabile e buon livello dei componimenti pervenuti.

 

(Mercoledì, 19 agosto 2009)

L'associazione "L'Officina: idee per la cultura" indice la prima edizione del concorso letterario di poesia   “L‘Officina: Idee per la Cultura”.

Il concorso si divide in due sezioni: una a tema libero e l’altra dedicata al tema “Chiaravalle Centrale” (per quest'ultima saranno ammissibili opere sia in italiano che in dialetto).

I componimenti non devono superare i cinquanta versi.

Possono essere presentate al concorso solo composizioni inedite.

Ogni concorrente può presentare un solo componimento, pena l’esclusione del concorso.

Ogni composizione deve essere presentata in cinque copie (in fotocopia o dattiloscritte) non firmate.  

La partecipazione al concorso è aperta a tutti e gratuita.

Gli elaborati devono essere messi in una  busta, insieme ad un'altra di formato minore e non trasparente, all'interno di tale busta più piccola deve essere riposto un foglio sul quale siano riportati: 

·      Dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, indirizzo e recapito telefonico, eventuale indirizzo email);

·      Titolo componimento;

·      Se trattasi di partecipazione di  minorenne l’autorizzazione di un genitore (o di chi ne fa le veci). 

Il plico, così completato, che dovrà riportare, all’esterno della busta grande, il riferimento della sezione di concorso,  deve essere inviato tramite posta, senza indicazioni del mittente,  al seguente indirizzo: Associazione “L’Officina: Idee per la Cultura”, c/o “Bar del Corso – Via Gregorio Staglianò – 88064 Chiaravalle Centrale (Cz), o consegnato a mano allo stesso indirizzo. 

Gli elaborati dovranno pervenire al suddetto indirizzo entro e non oltre il 10 agosto 2009 (a tal fine si precisa che non farà fede il timbro postale dell’ufficio postale accettante). 

Per informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

scarica il bando integrale

(Domenica, 26 luglio 2009)

 

Si svolgerà mercoledì 19 agosto, alle ore 21.30, nelle immediate adiacenze del Bar del Corso - Piazzetta Bellavista di Chiaravalle Centrale, il Caffè Letterario "Bar del Corso". Nel corso della serata speciale, organizzata dall'associazione "L'Officina: Idee della Cultura", avrà luogo la proclamazione  e la premiazione dei vincitori della 1^ edizione del Concorso Letterario "L'Officina: Idee per la Cultura". La manifestazione sarà arricchita dalla presenza di numerosi ospiti e da tante sorprese.

Insomma, un'occasione per passare una serata insieme all'insegna della poesia e della bellezza.

(Mercoledì, 12 agosto 2009)

_______________________

adotta un bambino a distanza

________________________

 

 

 

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE


 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggere

Albert Schweitzer

Filosofia della civiltà

Morale ed etica risiedono esclusivamente nel rispetto per la vita. Solo il rispetto per la vita, di ogni forma di vita, ed un'autentica maturazione spirituale possono assicurare al genere umano una pace vera e duratura. (Domenica, 17 ottobre 2021)

________________________

Rocco Lentini

Intellettuali e fascismo - Il "caso" Calabria

Il fascismo, oltre che un regime fondato sulla violenza e sulla paura, era corrotto e corruttore. Ha costruito la sua fabbrica del consenso grazie alle "mangiatoie" offerte a intellettuali di varia risma che si sono piegati in diversi modi ai desiderata della dittatura. Non fanno distinzione quelli calabresi. In questo bel libro troviamo, ben documentati, i loro nomi e i misfatti che li hanno resi graditi a Mussolini e ai suoi accoliti. Dopo la fine della guerra, con l'avvento della Repubblica, quasi nessuno di loro ha pagato pegno per il suo passato. Sono stati accolti, quasi a braccia aperte, nelle nuove istituzioni e nei partiti in nome di un incomprensibile e dilatato principio della "continuità" dello Stato. (9 ottobre 2021)

________________________

Tiberio Bentivoglio

C'era una volta la 'ndrangheta

Ricordi e desideri di un uomo che l'ha conosciuta

 

Tiberio Bentivoglio, usando la finzione di un racconto ad un suo nipotino, prefigura un futuro in cui la 'ndrangheta è finalmente sconfitta dallo Stato. E' un desiderio che è espressione della forza d'animo con la quale da anni si oppone alla vigliacca prevaricazione mafiosa. (10 settembre 2021)

________________________

Tony Lane

Compendio del pensiero cristiano nei secoli

Una "summa" del pensiero cristiano, dall'epoca dei Padri sin quasi ai giorni nostri, in un'ottica "evangelica". (28 agosto 2021)

________________________

Il Salone presenta: Albert Camus

In occasione del prossimo Salone Internazionale del Libro di Torino, Alessandro Piperno, Yasmina Melaouah, Annalena Benini, Leila El Houssi, Evelina Santangelo, Goffredo Fofi ci offrono delle riflessioni sull'opera e sul pensiero di Albert Camus. (16 agosto 2021)

________________________

Eva Cantarella

Secondo natura: la bisessualità nel mondo antico

Attraverso un accurato excursus nell'antichità greca e poi romana, con il passaggio fondamentale all'epoca cristiana, l'autrice ci spiega come il concetto di omosessualità si sia "evoluto" nel corso del tempo dal punto di vista etico, dei costumi sociali e giuridico. (9 agosto 2021)

________________________

Hans Küng

Cristianesimo

 

Il teologo svizzero, attraversando i paradigmi giudaico-cristiano-apocalittico, ellenistico-bizantino, cattolico-romano, riformato-protestante e illuministico-moderno, traccia una storia critica del cristianesimo provando anche prefigurare possibili nuove prospettive in relazione con le altre fedi religiose. (24 giugno 2021)

________________________

Marzia Coronati

Spiriti liberi

Quattro fedeli dalla vita spericolata

Le vite di Mario Alberto Rollier, Lidia Pöet, Giovanni Franzoni e Tullio Vinay. Nella fede hanno scoperto la loro libertà di "servire", la coerenza tra pensiero e azione, tra ciò che si dice e ciò che si fa. (7 giugno 2021)

________________________

Chiara Colombini

Anche i partigiani però...

La Resistenza è stato un movimento plurale con tante anime, ognuna con motivazioni e speranze diverse. Questo non impedì di portare a termine la "missione" di donare all'Italia la democrazia. Chi legge quei fatti, racchiusi principalmente nel periodo dall'8 settembre 1943 al 25 aprile 1945, senza tenere conto del contesto di violenza, del disastro umano e materiale generato e prodotto dal nazifascismo è sicuramente in malafede. (2 giugno 2021)

________________________

Jean-Marie Ploux

Dio non è quel che credi

Abbandonare la visione "religiosa" di Dio, che spesso si fonda sulle sue false rappresentazioni. Riconoscerci solo nel Suo amore che ci precede e procede accanto a noi. Solo così saremo in grado di riappropriarci della Sua bellezza e della nostra libertà. (23 aprile 2021) 

________________________

Lev Nikolaevic Tolstoj

La Confessione

Il racconto del passaggio tra le due vite di Tolstoj: quella prima della conversione e quella dopo. La ricerca del senso dell'esistere che dall'istinto del suicidio si trasforma nella gioia della vita ritrovata. (10 aprile 2021)

________________________

Riccardo Calimani

Non è facile essere ebreo. L'ebraismo spiegato ai non ebrei

Con parole semplici ci viene spiegato l'essenza dell'ebraismo, o meglio degli ebraismi. Si, perché l'ebraismo ha svariate sfaccettature che ruotano intorno ad un'identità comune ma in costante divenire. (16 marzo 2021) 

________________________ 

Friedrich Nietzsche

La gaia scienza e idilli di Messina

Un trattatello con il quale Nietzsche prosegue nel suo tentativo demolitorio dei "pregiudizi" del suo tempo muovendo dai pregiudizi del suo pensiero. (27 febbraio 2021)

________________________

Lev Tolstoj

Pensieri per ogni giorno - Un calendario di saggezza

Per ogni giorno dell'anno una o più pillole di saggezza, tratte dal Vangelo, dal Talmud, da Marco Aurelio, da Epitteto, dalla sapienza orientale. Un vero e proprio scrigno. (4 gennaio 2021)

 _______________________

Continua a leggere

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.