Fin dalla più tenera età, a partire da quando abbiamo iniziato a pronunciare le prime parole, quasi immediatamente dopo mamma e papà, ci hanno insegnato a dire le “preghierine”, ovvero delle invocazioni per “carpire” la benevolenza di Dio, della Madonna, dei Santi. Frequentando poi il catechismo della chiesa cattolica romana questo “imparare” è andato avanti quasi fino ai limiti estremi tanto da provocare la “paralisi religiosa” di tante persone poste di fronte all’esigenza di pregare per scampare dalle pene dell’inferno e a provocarne un cortocircuito anche psicologico. E’ stato un insegnamento buono, un insegnamento utile alla maturazione della fede? Sgombrando il campo da qualsiasi fraintendimento, penso che i genitori cristiani, nel campo della fede come in qualsiasi altro ambito, non debbono rimanere neutrali di fronte all’aiuto che possono dare alle scelte dei propri figli. Avviarli alla fede nella consapevolezza che poi, raggiunta una certa età, possano decidere nella più assoluta libertà di cambiare anche radicalmente idea, è una responsabilità che il credente può e deve assumersi. Però quella religione “inculturata” ad ogni costo ha provocato talvolta danni notevoli rispetto alla stessa “economia” della fede e crisi di rigetto in molte persone. Siamo arrivati al paradosso di farci equivocare le Parole di Gesù in Matteo 21,22 “tutte le cose che domanderete in preghiera, se avete fede, le otterrete”, per giungere pure a usare il Signore come un potente talismano per richiedere addirittura il male del nostro prossimo nel suo nome. Aiutare a comprendere il senso e il valore della preghiera è un compito difficile, proprio per questo va assunto con “tremore” ponendosi in ascolto del Signore, perché la preghiera è anzitutto ascolto. Un ascolto meditativo, ma non passivo, un ascolto attraverso il quale ci si mette in umiltà davanti al Signore consapevoli delle proprie ferite e dei propri limiti, nella certezza che Dio non è lì con il dito puntato contro di noi, se non eseguiamo il “compitino”, ma è sempre pronto ad accoglierci nella Sua immensa misericordia che viene prima del giudizio. Già il fatto di porci nell’atteggiamento della preghiera accogliente e disponibile all’intervento nella nostra vita del Signore è proprio il segno che Dio stesso ci anticipa con la Sua grazia. La preghiera non è il ripetersi di formulari “magici” che ci dovrebbero aiutare a sconfiggere la mala sorte, ma è attesa paziente, uno spogliarci davanti al Signore sicuri che Lui non rimane indifferente di fronte al nostro atteggiamento. La preghiera è proprio un atteggiamento che possiamo assumere nelle nostre vite, un cuore sempre rivolto al Signore con fiducia. La preghiera è una questione di amore, non di paura, come ci insegna lo “Shemà Israel” di Deuteronomio 6,4-5 “Ascolta, Israele: Il SIGNORE, il nostro Dio, è l'unico SIGNORE. Tu amerai dunque il SIGNORE, il tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta l'anima tua e con tutte le tue forze”, ripreso poi da Gesù in Marco 12,29-30. Amore che si incrocia con il riconoscimento della nostra precaria condizione umana nella preghiera del pellegrino russo “Signore Gesù Cristo, Figlio del Dio vivente, abbi pietà di me”. Amore e umiltà possono rendere la nostra preghiera e la nostra vita piene, possono davvero cambiare il mondo.

Buon Natale a tutte e a tutti.

(Domenica, 22 dicembre 2019)


0
0
0
s2sdefault

_______________________

adotta un bambino a distanza

________________________

 

 

 

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE


 
 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggere

Christoph Markschies

La gnosi

Una bella introduzione alla gnosi, ai movimenti e ai "sistemi" gnostici, costruita attraverso il ricorso a modelli tipologici. Non scioglie gli interrogativi, ma ci aiuta a comprendere la complessità del fenomeno. (6 marzo 2020)

________________________

Karl Barth

L'umanità di Dio

L'attualità del messaggio cristiano

L'umanità di di Dio, si manifesta pienamente nell'umanità di Gesù Cristo. Dio ci accetta come uomini e partecipa alle nostre esistenze. (12 febbraio 2020)

________________________

Dietrich Bonhoeffer

Sequela

Attraverso il commento del "discorso della montagna", il pastore-teologo della chiesa confessante tedesca, barbaramente ucciso daî nazisti nel campo di concentramento di Flossenbürg, ci guida alla comprensione di ciò che significa porsi alla sequela di Gesù. La fede in Gesù è esigente perchè passa dalla sua croce. Come il Padre ha santificato il Figlio, così anche noi, per mezzo del Figlio, siamo santificati ma la nostra santificazione non è mai a buon mercato. (8 febbraio 2020)

________________________

Giovanni Sestito

Quando parla il cuore

Dentro al cuore di ognuno di noi si nascondono ricordi e sentimenti che a volte non vogliamo o non possiamo rivelare. Ma può capitare che chi legge le poesie di questo libro ci si rispecchi dentro e riveda i fotogrammi della propria vita. Questo libro non svela verità nascoste perché non ce ne sono, ma vuole semplicemente raccontare, in pochi versi, le emozioni dell’autore, la bellezza della vita, l’amore e Dio. Le poesie aprono la porta dell’anima, una porta grande che riesci ad aprire con delle semplici parole; un valico che per tanti anni è rimasto chiuso, retrostante quella porta vi è una camera piena di ricordi, di immagini sbiadite nel tempo, di memorie, di amore, di sogni e di speranze. (Dalla quarta di copertina - 18 gennaio 2020)

________________________

Mirella Serri

Gli irriducibili

I giovani ribelli che sfidarono Mussolini

Giorgio Amendola, Ada, Enzo, Emilio e Enrico Sereni, sono alcuni tra i giovani che compresero fin dagli albori del fascismo il pericolo di quella violenta e nefasta ideologia. Si opposero con tutte le loro forze rischiando ogni giorno la vita, a differenza dei "pisciafreddo" che rimasero a guardare. A Liberazione avvenuta molti di loro non ebbero il riconoscimento dovuto per le loro lotte, "superati" dai "redenti", ossia da coloro che avevano anche appoggiato il regime e poi ne erano usciti fuori. (18 gennaio 2020)

________________________

Liliana Segre (a cura di Giuseppe Civati)

Il mare nero dell'indifferenza

La storia della deportazione della bambina Liliana Segre, la storia più in generale della catastrofe della Shoah, ci pone davanti alla drammatica domanda: come è stato possibile tutto ciò nella nostra Europa? Primo Levi disse: "E' successo, può succedere ancora". Uno degli antidoti per scongiurarlo è sconfiggere l'indifferenza, diventando ognuno di noi dei moltiplicatori della memoria. (4 gennaio 2019)

________________________

A cura di Marco Cassuto Morselli - Giulio Michelini

La Bibbia dell'Amicizia

Un meritevole esperimento, nel campo dell'esegesi, di pericopi della Torah/Pentateuco commentati da ebrei e cristiani. Oltre a dialogare, si possono fare ottime cose insieme. Una dimostrazione di come la ricchezza della Torah/Pentateuco riesca a trovare, nello scorrere del tempo, nuovi dinamismi pieni di significati e di sapienza. (27 dicembre 2019)
__________________________

Daniel Marguerat

La preghiera salverà il mondo

L'uomo di fede è uomo di preghiera. Pregare significa riconoscere i limiti della nostra natura umana e porsi davanti a Dio nella consapevolezza che Lui si associa alla nostra orazione e la fa Sua. (19 dicembre 2019)

__________________________

A cura di Marialuisa Lucia Sergio

Alcide De Gasperi

Diario 1930-1943

Un prezioso documento redatto da un punto di osservazione "privilegiato", il Vaticano, dove Alcide De Gasperi si era rifugiato per sfuggire al carcere fascista. Un diario che annota, quasi giorno dopo giorno, tanti eventi di quel tragico periodo della nostra storia. Traspare l'assoluta sudditanza della chiesa cattolica, della stampa e della cultura in generale nei confronti del regime, l'amarezza, e qualche volta la depressione, dello stesso De Gasperi. (6 dicembre 2019)

__________________________

A cura di Daniele Garrone

Ebraismo - Guida Per non ebrei

Per chi vuole avvicinarsi alla ricchezza spirituale e sapienziale dell'ebraismo, questo volumetto fornisce le principali coordinate per orientarsi, anche riguardo ai costumi, alle feste e alle diverse correnti dottrinali, in un universo davvero affascinante da cui proviene gran parte di quello che oggi noi siamo. (26 ottobre 2019)

__________________________

Autori Vari

Calabresi per sempre

Ventidue storie scritte da ventidue autori diversi, con un unico filo conduttore: la nostalgia per le proprie radici calabresi. (10 settembre 2019)

__________________________

Amos Oz

Nel buio sotto le vaghe stelle

"Nel buio sotto le vaghe stelle" sono anche le ultime parole di questo racconto breve, in cui Rahel, suo padre Pesach e lo studente arabo Adel restano davvero soli e tremanti al cospetto delle loro vite che sembrano mancare di un punto di congiunzione, di qualcosa che possa renderle veramente piene. (7 settembre 2019)

__________________________

Dietrich Bonhoeffer

Etica

Il trattato incompiuto di Dietrich Bonhoeffer, teologo luterano tedesco ucciso nel campo di concentramento di Flossembürg il 9 aprile 1945. L'etica del cristiano non può che essere letta e vissuta alla luce del riconoscimento di Gesù come Signore dell'Universo. (30 agosto 2019)

__________________________

Haim Baharier

Qabbalessico

Come dice l'autore non è un libro di Qabbalà, ma un piccolo vocabolario dal quale si sprigionano pillole di sapienza che ci aiutano e leggere alcune storie della Bibbia e anche la realtà in cui ci muoviamo in questo nostro tempo. (18 agosto 2019)

_________________________

Haim Baharier

Le dieci parole

Il decalogo come traccia vitale per il presente e per il futuro. Le dieci parole con le quali non possiamo non confrontarci perchè aprono e illuminano il nostro pensiero. (8 agosto 2019)

_________________________

Haim Baharier

La Genesi spiegata da mia figlia

La Genesi, come tutti i racconti della Bibbia, è un racconto di mancanze, di claudicanze colmate e riparate dall'intervento del Divino. (28 luglio 2019)

_________________________

Herman Melville

Moby Dick

Un libro che non può non essere letto. Un'enciclopedia sotto la forma di un romanzo. La narrazione dell'ossessione del capitano Achab, attraverso la cui comprensione possiamo anche guarire dalle nostre di ossessioni prendendone le giuste distanze. (14 luglio 2019)

_________________________

Eric Noffke

Cristo contro Cesare - Come gli ebrei e i cristiani del I secolo risposero alla sfida dell'imperialismo romano

Da Giuseppe Flavio e Filone Alessandrino alle guerre giudaiche, alla nonviolenza "politica" di Gesù e Paolo di Tarso. Un'analisi attenta e documentata del modo variegato con il quale gli attori religiosi e politici del I secolo si rapportarono al potere romano. (7 luglio 2019)

_________________________

Rufus Burrow Jr.

Martin Luther King

Uno sguardo attento e informato sul retroterra familiare e sul percorso formativo che hanno ispirato il pensiero e l'azione per i diritti civili di Martin Luther King. Pensiero e azione che si sarebbero ulteriormente evoluti se il pastore battista non fosse stato assassinato a Memphis il 4 aprile 1968. (25 giugno 2019)

_________________________

Giampiero Comolli

La malinconia meravigliosa

I discorsi di commiato del Buddha e di Gesù

E' possibile confrontare i grandi discorsi di commiato del Buddha e di Gesù? Per alcuni versi si, per altri non potrebbero essere più distanti. Ma c'è una cosa che sicuramente li accomuna: una meravigliosa malinconia. Il senso di una pace a cui aspirare, la bellezza di una luce di cui talvolta possiamo fare esperienza e che subito dopo ci lascia la sensazione di una mancanza, di un desiderio che comunque siamo chiamati a coltivare con tutte le nostre forze. (1 giugno 2019)

__________________________

Francesco Filippi

Mussolini ha fatto anche cose buone

Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo

Un agile "manuale" per smascherare facilmente le bufale che girano sul fascismo, specie sui social. (30 maggio 2019)

__________________________

Lutero

La libertà del cristiano

"Il cristiano non vive per se stesso, ma in Cristo e nel prossimo, altrimenti non é cristiano: in Cristo per mezzo della fede, nel prossimo per mezzo dell'amore". Questa è l'essenza dell'intera vita cristiana. Una sintesi mirabile del Trattato che Lutero indirizzò a papa Leone X nel 1520, ma che ancora oggi è in grado di interrogare ogni cristiano che abbia voglia di confrontarsi con la sua fede e con il significato di stare nel mondo senza essere del mondo. (5 maggio 2019)

__________________________

Giusy Staropoli Calafati

Il viaggio delle nuvole

Un romanzo ispirato dalla vicenda umana e politica di Mimmo Lucano. Una favola bella, fatta di persone che avevano ritrovato speranza e voglia di vivere. (5 maggio 2019)

__________________________

Paolo Squizzato

Dalla cenere alla vita

Siamo molto di più del nostro peccato. Siamo chiamati a vincere i nostri sensi di colpa grazie alla gioia della fede che ci viene donata. (27 aprile 2019)

__________________________

Alister E. McGrath

Il pensiero della Riforma

Il XVI secolo rappresenta un passaggio fondamentale per la storia europea e non solo. Nel termine Riforma sono incluse almeno quattro diverse "riforme": quella luterana, quella delle chiese riformate (in particolare il calvinismo), quella radicale (anabattismo) e la controriforma cattolica. Il testo, con un linguaggio accessibile a tutti, percorre quella storia, restando sempre ancorato al contesto nel quale maturò, non solo sotto l'ottica del pensiero teologico e religioso ma anche delle implicazioni che ebbe e che ancora ha sul piano politico, etico, sociale ed economico. (13 aprile 2019)

__________________________

David Gossman

Qualcuno con cui correre

Tamar e Assaf, due storie che improvvisamente si incrociano. La volontà, la tenacia e la forza di inseguire un cammino di liberazione che finalmente sfociano nella felicità. (10 aprile 2019)

__________________________

Paolo Ricca, Giorgio Tourn

Le 95 tesi di Lutero

Una lente di ingrandimento su alcune delle 95 tesi che sul finire del 1517 contribuirono a scuotere l'Europa dal punto di vista religioso, sociale e politico. (25 febbraio 2019)

__________________________

Paolo Ricca

Dell'aldilà e dall'aldilà - Che cosa accade quando si muore?

E' la domanda delle domande. Il teologo valdese parte da una disamina delle varie visioni filosofiche e religiose per giungere a delle conclusioni coerenti con il suo cristianesimo. (15 febbraio 2019)

_________________________

Guido Dall'Olio

Martin Lutero

Una lettura della vita, dell'opera e delle relazioni del riformatore tedesco contestualizzata nel tempo e scevra da pregiudizi. (10 febbraio 2019)

__________________________

Brunetto Salvarani

Il vangelo secondo i Simpson - Da Bart a Barth

L'ironia, spesso, tratta i temi della fede con più profondità di molti seriosi sermoni. (16 gennaio 2019)

__________________________

Gioele Dix

La Bibbia ha (quasi sempre) ragione

Con creatività e ironia, Giole Dix "interpreta" alcuni testi dell'Antico Testamento. Il disegno di Dio è davvero imprescrutabile. (26 dicembre 2018)

__________________________

Aldo Moro

Spiritualità di un cristiano in politica

Il racconto di un uomo che ha saputo vivere sino alla fine con coerenza e dedizione, sacrificato sull'altare della ragion di stato. (10 dicembre 2018)

__________________________

Ernest Emingway

Morte nel pomeriggio

Cronache e "critiche" della corrida, dei matador e di tutto ciò che ci ruota intorno, scritte come un "romanzo". (14 novembre 2018)

__________________________

Stefano Catone, Giuseppe Civati, Gianpaolo Coriani e Andrea Maestri

Il capitale disumano

Salvini e l'odio per decreto

Il recente decreto "Salvini" sull'immigrazione svela un'anima razzista. Oltre ad essere per molti aspetti contrario alla Costituzione e alle diverse Convenzioni internazionali sul rispetto dei diritti umani, produrrà problemi notevoli alla gestione delle politiche migratorie perchè scritto secondo un'ottica emergenziale e repressiva del tutto sbagliata. (4 novembre 2018) 

__________________________

Thomas Römer

I lati oscuri di Dio

Crudeltà e violenza nell'Antico Testamento

Ci sono dei passi dell'Antico Testamento che ci appaiaono "scandalosi", ma Thomas Römer ci aiuta a rileggerli senza infingimenti, non nascondendo ciò che potrebbe destare un nostro rifiuto, ma aiutandoci a comprenderli considerando il contesto della loro redazione e, comunque, nell'ottica di un Dio che è vicino agli uomini, che ci sorprende, che è sempre "il Dio di una liberazione definitiva, liberazione dalla schiavitù, dall'alienazione; liberazione dalla morte e dal peccato." (4 novembre 2018)

__________________________

Eliana Iorfida

Antar

Quella di Antar é la storia di un giovane italo-siriano che prova a ricomporre i pezzi della propria storia, andati in macerie come tante città della Siria. E' una ricerca ostinata, coraggiosa, molto dolorosa che però lascia il campo aperto alla speranza. (8 settembre 2018)

__________________________

Josè Tolentino Mendoça

Nessun cammino sarà lungo 

Per una teologia dell'amicizia 

Attraverso una lettura delle storie di amicizia raccontate nei testi biblici possiamo scoprire la nostra amicizia con Dio e con gli altri uomini. (11 agosto 2018)

__________________________

Continua a leggere

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.