5 Mentre alcuni parlavano del tempio e delle belle pietre e dei doni votivi che lo adornavano, disse: 6 «Verranno giorni in cui, di tutto quello che ammirate, non resterà pietra su pietra che non venga distrutta» (Luca 21,5-6). Queste parole di Gesù mi sono risuonate subito nella mente e nel cuore nell’attimo stesso in cui ho visto le prime immagini del rogo della Cattedrale di Notre Dame. E’ un linguaggio profetico, ma non apocalittico, che ci invita a poggiare il fondamento della nostra fede non sui luoghi di culto, sulle costruzioni di mattoni, per quanto splendide possano essere, ma sull’edificio spirituale che è Cristo stesso e quindi, per essere a Lui fedeli, sull’uomo, sui nostri fratelli e sulle nostre sorelle. Le pietre materiali sono destinate a essere distrutte, ma la Parola rimane in eterno e questa Parola ci dice che il centro del nostro amore deve essere l’uomo. Subito dopo ho ricordato la storia che don Tonino Bello ha raccontato in occasione di un incontro con i giovani a Serra San Bruno l’11 aprile 1992, quando ha spiegato quale fosse la differenza tra “basilica minore” e “Basilica Maggiore”: “Basilica Maggiore” è sempre l’uomo. Si possono ritrovare queste parole dal minuto 37,10 di questo file don Tonino Bello.

Ieri abbiamo ricevuto le tristissime notizie delle stragi nel Sri Lanka. Non conosciamo ancora le origini del massacro, ma quello che addolora è che, ancora una volta, è stato colpito il vero Tempio che Gesù ci ha insegnato ad amare: quello dell’uomo e la sua sacralità assoluta. E’ qui che sta la divinità, è questo il Sancta Sanctorum che nessuno ha il diritto di violare.

Anche a questo proposito, c’è una bella poesia di Dietrich Bonhoeffer che può aiutarci a comprendere la necessità di liberarci da ogni forma di idolatria.

CRISTIANI E PAGANI

Uomini vanno a Dio nella loro tribolazione,
piangono per aiuto, chiedono felicità e pane,
salvezza dalla malattia, dalla colpa, dalla morte.
Così fanno tutti, tutti, cristiani e pagani.

Uomini vanno a Dio nella sua tribolazione,
lo trovano povero, oltraggiato, senza tetto né pane,
lo vedono consunto da peccati, debolezza e morte.
I cristiani stanno vicino a Dio nella sua sofferenza.

Dio va a tutti gli uomini nella loro tribolazione,
sazia il corpo e l'anima del suo pane,
muore in croce per cristiani e pagani
e a questi e a quelli perdona.

(Lunedì, 22 aprile 2019)


0
0
0
s2sdefault

_______________________

adotta un bambino a distanza

________________________

 

 

 

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE


 
 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggere

Lutero

La libertà del cristiano

"Il cristiano non vive per se stesso, ma in Cristo e nel prossimo, altrimenti non é cristiano: in Cristo per mezzo della fede, nel prossimo per mezzo dell'amore". Questa è l'essenza dell'intera vita cristiana. Una sintesi mirabile del Trattato che Lutero indirizzò a papa Leone X nel 1520, ma che ancora oggi è in grado di interrogare ogni cristiano che abbia voglia di confrontarsi con la sua fede e con il significato di stare nel mondo senza essere del mondo. (5 maggio 2019)

__________________________

Giusy Staropoli Calafati

Il viaggio delle nuvole

Un romanzo ispirato dalla vicenda umana e politica di Mimmo Lucano. Una favola bella, fatta di persone che avevano ritrovato speranza e voglia di vivere. (5 maggio 2019)

__________________________

 

Paolo Squizzato

Dalla cenere alla vita

Siamo molto di più del nostro peccato. Siamo chiamati a vincere i nostri sensi di colpa grazie alla gioia della fede che ci viene donata. (27 aprile 2019)

__________________________

Alister E. McGrath

Il pensiero della Riforma

Il XVI secolo rappresenta un passaggio fondamentale per la storia europea e non solo. Nel termine Riforma sono incluse almeno quattro diverse "riforme": quella luterana, quella delle chiese riformate (in particolare il calvinismo), quella radicale (anabattismo) e la controriforma cattolica. Il testo, con un linguaggio accessibile a tutti, percorre quella storia, restando sempre ancorato al contesto nel quale maturò, non solo sotto l'ottica del pensiero teologico e religioso ma anche delle implicazioni che ebbe e che ancora ha sul piano politico, etico, sociale ed economico. (13 aprile 2019)

__________________________

David Gossman

Qualcuno con cui correre

Tamar e Assaf, due storie che improvvisamente si incrociano. La volontà, la tenacia e la forza di inseguire un cammino di liberazione che finalmente sfociano nella felicità. (10 aprile 2019)

__________________________

Paolo Ricca, Giorgio Tourn

Le 95 tesi di Lutero

Una lente di ingrandimento su alcune delle 95 tesi che sul finire del 1517 contribuirono a scuotere l'Europa dal punto di vista religioso, sociale e politico. (25 febbraio 2019)
__________________________

Paolo Ricca

Dell'aldilà e dall'aldilà - Che cosa accade quando si muore?

E' la domanda delle domande. Il teologo valdese parte da una disamina delle varie visioni filosofiche e religiose per giungere a delle conclusioni coerenti con il suo cristianesimo. (15 febbraio 2019)

_________________________

Guido Dall'Olio

Martin Lutero

Una lettura della vita, dell'opera e delle relazioni del riformatore tedesco contestualizzata nel tempo e scevra da pregiudizi. (10 febbraio 2019)

__________________________

Brunetto Salvarani

Il vangelo secondo i Simpson - Da Bart a Barth

L'ironia, spesso, tratta i temi della fede con più profondità di molti seriosi sermoni. (16 gennaio 2019)

__________________________

Gioele Dix

La Bibbia ha (quasi sempre) ragione

Con creatività e ironia, Giole Dix "interpreta" alcuni testi dell'Antico Testamento. Il disegno di Dio è davvero imprescrutabile. (26 dicembre 2018)

__________________________

Mario Arcuri

Aldo Moro

Spiritualità di un cristiano in politica

Il racconto di un uomo che ha saputo vivere sino alla fine con coerenza e dedizione, sacrificato sull'altare della ragion di stato. (10 dicembre 2018)

__________________________

Ernest Emingway

Morte nel pomeriggio

Cronache e "critiche" della corrida, dei matador e di tutto ciò che ci ruota intorno, scritte come un "romanzo". (14 novembre 2018)

__________________________

Stefano Catone, Giuseppe Civati, Gianpaolo Coriani e Andrea Maestri

Il capitale disumano

Salvini e l'odio per decreto

Il  recente decreto "Salvini" sull'immigrazione svela un'anima razzista. Oltre ad essere per molti aspetti contrario alla Costituzione e alle diverse Convenzioni internazionali sul rispetto dei diritti umani, produrrà problemi notevoli alla gestione delle politiche migratorie perchè scritto secondo un'ottica emergenziale e repressiva del tutto sbagliata. (4 novembre 2018) 

__________________________

Thomas Römer

I lati oscuri di Dio

Crudeltà e violenza nell'Antico Testamento

Ci sono dei passi dell'Antico Testamento che ci appaiaono "scandalosi", ma Thomas Römer ci aiuta a rileggerli senza infingimenti, non nascondendo ciò che potrebbe destare un nostro rifiuto, ma aiutandoci a comprenderli considerando il contesto della loro redazione e, comunque, nell'ottica di un Dio che è vicino agli uomini, che ci sorprende, che è sempre "il Dio di una liberazione definitiva, liberazione dalla schiavitù, dall'alienazione; liberazione dalla morte e dal peccato." (4 novembre 2018)

__________________________

Eliana Iorfida

Antar

Quella di Antar é la storia di un giovane italo-siriano che prova a ricomporre i pezzi della propria storia, andati in macerie come tante città della Siria. E' una ricerca ostinata, coraggiosa, molto dolorosa che però lascia il campo aperto alla speranza. (8 settembre 2018)

__________________________

Continua a leggere

 

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.